Armatura di latta

Barattoli di latta che apri, svuoti e getti nei rifiuti.

Scatole inutili.

Uomini sull’uscio di un limbo perenne.

Sigarette fumate a metà  che si spengono facilmente.

Uomini annoiati di se stessi. Chiari negli intenti e tediosi di emozione.

Uomini che temono le rapide, odiano la corrente, e si rilassano tranquilli in acque chete mortificanti, relegandosi a una pavida vita.

Uomini che mentre ti stringono a sè, ti succhiano l’anima e poi scordano di essersi fatti cullare.

Viandanti nella nebbia, persi nella coltre che li rende esseri erranti.

Uomini a cui basterebbe un soffio per esistere ma proseguono nel rantolo di luci fioche. Uomini vuoti, che si bastano, ciechi, sordi e banali.

Uomini vincenti, ma quando cadono dal trampolino sei tu a farti male e non loro.

Latta.

Uomini privi di braccia per stringere, mancanti di mani per accarezzare e senza bocca per asciugare lacrime.

Uomini che lustrano la loro armatura di latta facendola brillare come fosse acciaio.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

2 thoughts on “Armatura di latta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *