Uomini del nulla

By | 28 marzo 2017

 

Uomini a metà.

Nascosti dietro falsi amori. Intrepidi, a parole di rugiada estiva, che evapora all’alba con scadenza ripetitiva.

Uomini collezionisti, che s’inarcano a serpente fuggendo sotto un masso di paure sedimentate sul niente.

Morenti, sepolti dal loro egoismo passivo e deludente.

Uomini stampella usati per colmare vuoti, che accettano apaticamente la parte di comparse, simili a organismi unicellulari senza nucleo procarioti.

Uomini amorfi come placidi pachidermi che rivoltano donne strisciando come vermi.

Ripugnanti ragni che tremanti ti ingabbiano con tele tramanti.

Uomini piccoli, irosi, confusi, illusi e perversi.

Uomini del nulla che nel bozzolo della loro stupidità non si evolvono in farfalla.