Non c’è Dio

Non c’è Dio. Non sento il suo mormorio ma soltanto un lontano brusio,

cementato su fandonie secolari  di cenere e creta

 non incise su tavole di pietra dettate a un balbuziente su una vetta.

Dio è lacrime e manna benedetta  su un prato d’ortiche, preghiere e pianti  di civetta. 

Dio non esiste negli occhi di un bimbo.

Dio non germoglia in un vergine grembo.

Non è frutto di mistero e verbo non è anima in un popolo stanco. 

É tenaglia che smorza un bel canto  lasciando in terra soltanto rimpianto.

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather